mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

La morte della Pizia


Autore: Friedrich Dürrenmatt
Categoria:
Genere:
Lingua: tedesco

Sinossi:

Una dissacrazione del mito di Edipo che ripropone le vicende già note sotto una luce diversa e con continui colpi di scena. La Pizia, sacerdotessa di Apollo che si occupa degli oracoli di Delphi (che vengono regolarmente pagati dai fruitori e registrati dal gran sacerdote), inventa tutte le profezie, come le Pizie che l’hanno preceduta e quelle che la seguiranno, a seconda del suo umore, e quando si trova davanti il giovane Edipo che vuole sapere la verità sui suoi genitori, gli fa l’oracolo che ben conosciamo;
quando Edipo torna ormai vecchio e cieco al santuario e rivela alla Pizia che la sua profezia si è avverata, lei scoppia a ridere senza freno e continua anche quando il povero vecchio se ne è andato.
Una sera, sentendosi vicina alla morte, si va a sedere sul suo tripode all’interno del tempio ed incominciano ad apparirle delle ombre che le si presentano come persone coinvolte nella storia di Edipo; anche Tiresia, potente indovino, le compare d’innanzi e incomincia a parlare con lei della vicenda. Da questo momento in poi la storia è tutta un intrecciarsi di colloqui, rivelazioni, scoperte e constatazioni, che porteranno a far crollare ogni certezza nel lettore che vedrà scomparire a poco a poco ogni convinzione nei meandri di ogni nuovo enigma che si presenta.