mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

(Immagine per gentile concessione di www.sam-shepard.com)

Altre Opere

-Curse of the Starving Class
(Curse of the Starving Class)


-Operation Sidewinder
(Operation Sidewinder)


-Simpatico
(Simpatico)


-Menzogna della mente
(Lie of the Mind, A)


-Pazzo d'amore
(Fool For Love)


-Vero West
(True West)


-La Turista
(La Turista)


-Rock Garden, The
(Rock Garden, The)


-Cowboys #2
(Cowboys #2)


-Bambino Sepolto, Il
()


-Rock Star
(Tooth of Crime, The)


-Mad Dog Blues
()


-Bocca di Cowboy
(Cowboy Mouth)


-Suicide in B Flat
(Suicide in B Flat)


-4-H Club
()


-Back Bog Beast Bait
()


-Blue Bitch
(Blue Bitch)


-Chicago
(Chicago)


-Dog
(Dog)


-Late Henry Moss, The
(Late Henry Moss, The)


-Angel City
(Angel City)


-Red Cross
(Red Cross)


-The Sad Lament Of Pecos Bill On The Eve Of Killing His Wife
(The Sad Lament Of Pecos Bill On The Eve Of Killing His Wife)


-Icarus's Mother
(Icarus's Mother)


-Motel Chronicles & Hawkmoon
(Motel Chronicles & Hawkmoon)


-The Unseen Hand
(The Unseen Hand)


-Fourteen Hundred Thousand
(Fourteen Hundred Thousand)


-Hawk Moon
(Hawk Moon)


-Killer's Head
(Killer's Head)


-The Holy Ghostly
(The Holy Ghostly)


-Inacoma
()


-War in Heaven, (The)
(War in Heaven, (The))


-Action
()


-God of Hell, (The)
(God of Hell, (The))


-Geography of a Horse Dreamer
(Geography of a Horse Dreamer)


-Eyes for Consuela
(Eyes for Consuela)


-Little Ocean
(Little Ocean)


-Jackson's Dance
(Jackson's Dance)


-Jacaranda
(Jacaranda)


-Savage/Love
(Savage/Love)


-Rocking Chair
(Rocking Chair)


-Seduced
(Seduced )


-States of Shock
(States of Shock)


-Superstitions
(Superstitions)


-Up To Thursday
(Up To Thursday)


-Shaved Splits
(Shaved Splits)


-Forensic & The Navigators
(Forensic & The Navigators)


-Nightwalk
(Nightwalk)


-When the World was Green
(When the World was Green)


-Linguaggi - vedi anche Joseph Chaikin
(Tongues)


Sam Shepard

Sam Shepard, il cui vero nome è Steve Rogers, nasce a Fort Sheridan, Illinois il 5 novembre 1943. Il padre è un militare di carriera e la famiglia lo segue nei suoi spostamenti in South Dakota, a Guam e infine a Duarte, nella California meridionale, dove Shepard frequenta le superiori. A 19 anni si trasferisce a New York ed entra in contatto con i teatranti dell’Off-Off Broadway. Nel 1964 il Theatre Genesis gli mette in scena Cowboys e Rock Garden: è l’inizio della sua fecondissima attività drammaturgica per la quale riceve una prima consacrazione ufficiale nel 1970, quando il Lincoln Centre gli commissiona un testo teatrale: Operation Sidewinder, che tuttavia è un fiasco clamoroso). Poco dopo Shepard lascia New York per Londra dove nel 1972 va in scena all’Open Space The Tooth of Crime; nei due anni successivi il Royal Court gli rappresenta altri tre drammi. Dopo la parentesi londinese torna negli Stati Uniti, nella California della sua adolescenza. La sua base operativa è stata per qualche tempo il Magic Theatre di San Francisco, dove sono stati rappresentati in prima nazionale, per la regia dello stesso Shepard, molti dei suoi testi. La svolta decisiva della sua produzione teatrale è rappresentata da Curse of the Starving Class (1976), che segna l’adozione di una scrittura di tipo realistico, riproposta in Buried Childpremio Pulitzer nel 1979True West e Fool for Love del 1983 e Late Henry Moss del 2002.
Shepard ha lavorato anche per il cinema, collaborando alla sceneggiatura di Zabriskie Point (1969) di Antonioni e Renaldo & Clara di Bob Dylan e scrivendo la sceneggiatura Paris, Texas (1984) di Wim Wenders.
Sempre più rilevante, negli ultimi anni, è stata la sua attività di attore cinematografico, a partire dall’esordio in Renaldo & Clara.
Ha recitato anche in Days of Heaven (1978) di Terrence Malick, Resurrection (1980) di Daniel Petrie, Country (1984) di William Witliff, Fool for Love di Robert Altman tratto dalla sua omonima piece teatrale, Fiori di Acciaio (1989) di Herbert Ross, Il Rapporto Pelican (1993) di Alan Pakula, Black Hawd Down (2001) di Ridley Scott e Don’t come knocking di Wim Wenders di cui ha curato anche il soggetto e la sceneggiatura.

Per ulteriori informazioni su Sam Shepard vi invitiamo a visitare il sito ufficiale.

Per la presente biografia si è fatto riferimento alla Nota Bio-bibliografica in Sam Shepard – Teatro, Collana Ritmi*, Costlan Editori, 2006, Milano