mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

Conor McPherson

Conor McPherson (Dublino, 6 agosto 1971) drammaturgo e regista irlandese. Nato e cresciuto a Dublino, ha studiato allo University College, dove ha iniziato a scrivere le sue prime commedie come membro della UCD Dramsoc, la compagnia amatoriale dell’Università.
E’ considerato uno dei migliori drammarturghi irlandesi contemporanei; le sue opere hanno ricevuto ottime critiche e sono state rappresentate in vari paesi (da ricordare le performance nel West End e a Broadway). L’opera The Weir ha vinto il Laurence Olivier Award come Migliore Opera Inedita del 1999. La sua commedia Shining City ha colpito il London Telegraph che lo descrisse come: “…il più raffinato drammaturgo della sua generazione…”. Una riflessione memorabile sul rimorso, il senso di colpa e la confusione, l’opera è ambientata totalmente nello studio dublinese di uno psichiatra affetto anch’egli da terribili segreti. Anche se la maggior parte dell’opera ha forma di monologo così come viene narrato da un paziente, le storie di ogni giorno, le sottili lotte e gli umori contrastanti la rendono un’affascinante esperienza. Successivamente l’opera è stata presentata a Broadway dove è stata candidata a due Tony Awards, inclusa la categoria Migliore Opera.

Nel Settembre 2006, a grande acclamazione di critica, McPherson debutta al National Theatre come autore e regista con The Seafarer, interpretato tra gli altri da Jim Norton, il quale ottiene un Olivier Awards per la sua interpretazione, mentre lo stesso McPhearson ha ottenuto due nomination come autore per la Migliore Opera sia all’Olivier Awards, sia all’Evening Standard Awards.
Egli ha mescolato il successo teatrale con quello cinematografico: infatti la sua prima sceneggiatura, I Went Down è stato accolta con grande calore della critica ed è stato un grande successo commerciale. Il suo primo film come regista, Saltwater, gli è valso il CICAE Awards come Miglior Film durante il Festival di Berlino. Al contrario la sua seconda regia cinematografica, The Actors presentata ad Hollywood non ha ottenuto il favore sperato.

Tra le sue ultime opere va ricordato sicuramente The Seafarer che dopo aver sbancato i botteghini di Londra sta riscuotendo grande successo anche a New York.