mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

Dea Loher

Dea Loher è nata nel 1964 a Traunstein in Baviera.
Dopo gli studi di germanistica e di filosofia a Monaco di Baviera è stata per un lungo periodo in Brasile. Negli anni ’80, al suo ritorno dall’America del Sud, Dea Loher si trasferisce a Berlino, dove vive tutt’oggi.
Il suo spettacolo Tatuaggio – che affronta con coraggio il tema dell’abuso sessuale all’interno di una famiglia – vince nel 1992 il Playwrights Award del Royal Court Theatre ed inaugura un periodo ricco di rappresentazioni e successi che la rendono celebre in tutta l’ area mitteleuropea.
La giovane autrice conquista subito un posto di spicco nella nuova drammaturgia tedesca e le sue opere sono subito tradotte in diverse lingue.
Il 1993 è l’anno di tre straordinari spettacoli: Leviatano, Un altro tetto, Adam Geist.
Nel 1997 vince il Mülheimer Dramatikerpreis.
Tra le sue opere citiamo: Manhattan Medea, Le relazioni di Clara, Il terzo settore e I negozi della felicità.