mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

Lotta di negro e cani


Autore: Bernard-Marie Koltès
Categoria: Teatro
Genere: Dramma
Lingua: francese
Ruoli: 4
Attori: 3
Attrici: 1

Sinossi:

Storia esemplare, ambientata nell’Africa nera, vede emergere in primo piano quattro grandi personaggi teatrali, protagonisti di un razzismo feroce e di ataviche sofferenze, cui si intrecciano crudeltà senza scampo e appassionati tentativi di comprensione tra popoli di etnia e di cultura diverse. Parla di tre uomini sperduti in un luogo del mondo per loro alieno e circondati da enigmatici guardiani.
C’è una dimensione politica ma non in senso dogmatico – dichiarerà lo stesso Kòltes – Accanto, se si vuole al tema Nord-Sud, credo che nella pièce ci sia anche un tema uomo-donna (…) Si potrebbe dire che tra Cal e Horn ci sia una lotta di classe, ma io non credo (…) Il vero conflitto si eleva tra gli alti muri e i complessi ostacoli che esistono tra gli individui. (…) Ho scritto Lotta di Nero e Cani in America Latina, in un momento di grande agitazione politica e questo mi ha notevolmente confuso le idee. Quando ci si trova davanti ad un colpo di stato o ad una guerra civile, si ha davanti una tale confusione che non è possibile scrivere il testo dal punto di vista politico.non potevo più parlare in termini politici, ma solo in termini emotivi.*


Personaggi:
Horn, 60 anni, capocantiere Alboury, un nero penetrato misteriosamente nel campo Léone, una donna fatta venire da Horn Cal, sulla trentina, ingegnere

Commenti:
La traduzione italiana di quest'opera è a cura di Valerio Magrelli. Se ne ricorda la messa in scena ad opera di Matthias Langhoff per il Teatro Stabile di Genova.