mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

Bea



Il 14 aprile al Cubo Teatro (Torino) andrà in scena Bea di Mick Gordon.

Bea è un testo meraviglioso, un piccolo miracolo di equilibrio e tenerezza

Una giovane donna, forse troppo giovane, con un male incurabile che chiede di essere capita. Una madre, sua madre, che chiede come può trovare la forza di capire. Un giovane uomo, non più troppo giovane, che si chiede come ci si è ritrovato… Questo è Bea. Mi sembra che questo testo non sia solo un modo per affrontare un nervo scoperto nel dibattito contemporaneo, il Fine Vita, ma che sia anche un’opportunità per fare Teatro nel senso che mi piace. Ovvero nel senso di un incontro intimo e profondo tra attori e spettatori che si ritrovano per condividere
una domanda, una scomodità, una “possibilità”.

Marco Lorenzi (piemontedalvivo.it)

 

BEA

di Mick Gordon
traduttore Francesco Scarrone
cast in via di definizione
regia Marco Lorenzi