mobile-menu mobile-menu-arrow Menu
 

Marco Calvani

Marco Calvani inizia ad occuparsi di teatro già dal 1995 quando diventa il più giovane membro della compagnia Laboratorio Nove del Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino diretta da Barbara Nativi. Con lei lavorerà in una decina di spettacoli tra l’Italia e l’Inghilterra. Come attore, si dedica molto anche al cinema ed è diretto, tra gli altri, da Ferzan Özpetek, Anna Negri, Giovanni Veronesi e Alfredo Arciero.
Nel 2002 scrive Q-asi, la sua prima commedia in occasione del Social Forum Europeo dei Teatri che quell’anno si svolge a Firenze. E lentamente abbandona la carriera di attore per dedicarsi completamente alla scrittura e poi anche alla regia.
Le mani forti è stato il suo primo testo ad essere tradotto e rappresentato in gran parte d’Europa. Sono poi seguite commissioni dal La MaMa Theatre di New York, dal Todi Arte Festival, dal Phoenix Theatre di Londra, dal Teatro di Roma, dal Théâtre de la Ville di Parigi e dalla Grec Fundaciò di Barcelona. Altri testi includono: La vita bassa (Phoenix Theatre London; Teatro Fabbricone, Prato; Teatro della Limonaia, Firenze), Olio (Teatro India, Roma; Teatro Out Off, Milano; Robert Moss Theater, NY), Sotto la città (La MaMa Theatre, NY; Ubud Festival, Indonesia; Sala Beckett, Barcellona), Penelope in Groznyj (Kunsthaus Tacheles, Berlin; Napoli Teatro Festival Italia, Teatro Vascello, Roma), Unghie (Fringe Festival Madrid; Teatro Belli, Roma; Galleria Toledo, Napoli).
Nel 2012 crea assieme al collega ed amico Neil LaBute il progetto internazionale AdA (Author directing Author) per il quale entrambi scrivono e dirigono testi attorno ad un tema comune da presentare poi nel corso di un’unica serata. Il progetto ha già avuto due fortunate edizioni: nel 2012 (Spoleto Festival, Fringe Festival Madrid, La MaMa Theatre) e nel 2014 (Biennale Teatro Venezia, La MaMa Theatre) ed è in preparazione la terza edizione per il 2016 (Grec Festival Barcellona, La MaMa Theatre).
Nel 2013 il Teatro Metastasio Stabile della Toscana gli dedica una retrospettiva e per la quale scrive e dirige Io sono Dracula.
È fondatore e direttore artistico di Mixò (mixonline.eu), centro culturale internazionale che riunisce giovani attori e autori nella promozione di opere originali di teatro e di cinema. E’ stato vincitore del Premio SIAE 2011 come miglior drammaturgo, dell’Outstanding Playwright Award 2013 per Oil (Planet Connections Theatre Festivity Awards) e del Premio SIAD Calcante 2015 per La seconda volta. E’ stato inoltre insignito di una borsa di studio alla Cité Internationale des Arts di Parigi nel 2011 e nel 2015 invece alla Edward F. Albee Foundation di New York. Insegna recitazione e drammaturgia in Spagna, Italia, Francia, Indonesia e Stati Uniti. I suoi testi sono tradotti e rappresentati in sei lingue. È membro a vita del Duse Studio di Roma, della Dramatists Guild of America e della Playwrights/Directors Unit dell’Actors Studio di New York. Attualmente risiede a Brooklyn, NY.

Opere:
Te lo leggo negli occhi! (2003)
Prima che tu dorma (2004)
La vita bassa (2005)
Le mani forti (2006)
Io che non so che fine farò (2008)
Olio (2008)
Sotto la citta’ (2009)
Penelope in Groznyj (2009)
Unghie (2010)
Roba di questo mondo (2012)
Bad Faith (2012)
Io sono Dracula (2013)
La seconda volta (2014)
Maspeth (2016)

traduzioni
Stoccolma di Bryony Lavery
Seminar di Theresa Rebeck